Via del Foro, 83030 - Venticano - Avellino
3917024765
prolocoventicanese@libero.it

42ma edizione. Lo chef Peppe Zullo testimonial della kermesse. In Fiera anche la Polfer di Napoli

L'Unica, l'Originale Fiera Campionaria di Venticano

42ma edizione. Lo chef Peppe Zullo testimonial della kermesse. In Fiera anche la Polfer di Napoli

Fiera Venticano Luigi Villani

Venticano- Peppe Zullo, lo chef contadino di Orsara di Puglia, noto al grande pubblico, sarà il testimonial della 42esima edizione della Campionaria di Venticano che sarà presentata nella Sala Grasso di Palazzo Caracciolo il prossimo 8 aprile, alle ore 10.30.

La kermesse, promossa e organizzata dalla Pro Loco presieduta da Luigi Villani, prenderà il via il 24 aprile e andrà avanti fino al 29. La password di quest’anno è: territorialità. E quindi filiera corta, tipicità locali. In una sola parola: eccellenza.

La Campionaria, dunque, riparte da qui per promuovere realmente il territorio, i suoi sapori, i suoi frutti migliori.
All’interno dell’area fieristica sarà allestito un salone dedicato esclusivamente ai sapori della Media Valle del Calore, salone curato dallo chef Luigi Vitiello, di recente eletto alla presidenza regionale di Assocuochi. Durante la sei giorni fieristica si terranno degli show cooking con l’impiego di prodotti tipici del territorio. “L’unicità, è questo il segreto per non soccombere- ha esclamato Peppe Zullo, pioniere dell’esaltazione dei prodotti locali e a km 0-. Per non omologarsi bisogna attivare la creatività che ha un forte potere attrattivo. Ad esempio, io ho ideato la parmigiana di borragine: ecco, non a tutti piace la borragine ma intanto questo piatto è famoso proprio per l’impiego di questo prodotto povero e poco valorizzato. E il mio nome adesso è legato pure all’invenzione di questo piatto speciale”. Territorialità fa rima con originalità. Lo hanno infatti compreso gli organizzatori della Campionaria che hanno voluto scommettere sulle bontà e sulle potenzialità del ‘made in Irpinia’. E infatti in Fiera saranno presenti le aziende leader del territorio, quelle che stanno contribuendo ad accrescere la notorietà della filiera agroalimentare e vitivinicola irpina.

Spazio particolare sarà inoltre riservato alle cantine minori ma non per questo meno rinomate di quelle più blasonate. Altra curiosità della 42esima edizione sarà la partecipazione straordinaria nel quartiere fieristico di via del Foro della Polfer di Napoli, diretta da Michele Maria Spina.

Il personale qualificato del Compartimento della Polizia Ferroviaria della Campania terrà delle dimostrazioni con le scolaresche in materia di sicurezza stradale e ferroviaria col progetto ‘Train to be cool’, e illustrerà poi ai visitatori della kermesse il lavoro e le mansioni che svolgono e nelle stazioni ferroviarie e lungo le tratte della strada ferrata. Un modo insomma per far scoprire al pubblico il fascino della Polfer.

“Siamo molto onorati delle adesioni di tanti espositori provenienti da ogni angolo del Paese- ha poi aggiunto il presidente della Pro Loco venticanese, Luigi Villani- e il rinnovo della fiducia del main sponsor, Rubicondo azienda di Atripalda leader nella realizzazione di porte e finestre in legno. Siamo inoltre grati di avere come testimonial un grande chef come Peppe Zullo che saprà senza dubbio veicolare il messaggio di una sana e corretta alimentazione, rispettosa poi dell’ambiente, che affonda le radici nelle tradizioni del nostro territorio e nella coltivazione di prodotti d’eccellenza”. A corredo della kermesse si svolgeranno, come da tradizione, convegni monotematici con esperti di politiche agricole e sicurezza alimentare.

Open chat
1
Salve, la Pro Loco Venticanese è al suo servizio.
Come possiamo aiutarla?
Powered by